Jainworld
Jain World
Sub-Categories of Italy Languages
Namokaar Mantra
  Saman Suttam
  IL JAINISMO
  JAINISM IN ITALY

ESTRATTI DA:

“SAMAN SUTTAM,
IL CANONE DEL JAINISMO,
LA PIU’ ANTICA DOTTRINA DELLA NONVIOLENZA”

1.PRECETTI SU CIO’ CHE E’ BENEFICO

(1) Omaggio alle Onorevoli Anime.
Omaggio alle Anime Liberate
Omaggio ai Precettori (Guide Spirituali)
Omaggio ai Maestri Spirituali
Omaggio a tutti i Santi del mondo.

(2) Questo quintuplice omaggio distrugge tutti i peccati ed è il più importante atto di devozione meritorio.

(3,4,5) Benefiche sono le Onorevoli Anime.
Benefiche sono le Anime Liberate.
Benefici sono i Santi.
Benefica è la religione predicata dalle Onorevoli Anime.
Supreme sono nel mondo le Onorevoli Anime.
Supreme sono nel mondo le Anime Liberate.
Supremi sono nel mondo i Santi.
Suprema nel mondo è la religione predicata dalle Onorevoli Anime.
Cerco la protezione delle Onorevoli Anime.
Cerco la protezione delle Anime Liberate.
Cerco la protezione dei Santi.
Cerco la protezione dalla religione predicata dalle Onorevoli Anime.

(6) Medita sulle cinque Anime Supreme, che danno quadruplo riparo al mondo e che sono benefiche; esse sono le più grandi tra le Anime che meritano di essere venerate, sono vittoriose sulle passioni e adorate dagli esseri viventi, da dei e da semidei (Vidyadhara).

(7) Possa esserci gloria nel mondo per le Onorevoli Anime (Arhat) che hanno annullato l’oscurità dei karma distruttivi, che risplendono solari davanti agli ignoranti come i cuori delle persone devote capaci di liberazione e che possiedono l’infinita conoscenza e la suprema beatitudine.

(8) Possa essermi rivelata la via dell’emancipazione dalle Anime che si sono liberate dagli otto tipi di karma, che hanno ottenuto la realizzazione completa, che si sono liberate dai cicli delle nascite e delle morti e che hanno conosciuto l’essenza di tutte le cose.

(9) Possano essere soddisfatti di me i Precettori, che si sono elevati con i cinque voti maggiori, che sono versati nelle loro scritture sacre così come in ogni altra scrittura e che sono dotati di numerose virtù.

(10) Possano accordarmi una grande saggezza i Maestri Spirituali, che mostrano la via dell’illuminazione alle anime capaci di liberazione, ma brancolanti nella fitta e impenetrabile oscurità dell’ignoranza.

(11) Possano garantirmi la felicità i Santi, che si sono adornati di salde ghirlande di virtù, che si sono guadagnati una gloriosa fama, che sono privi di attaccamenti e che sono la personificazione dell’umiltà.

(12) La parola AUM (Om) indica le cinque guide spirituali supreme perché è composta dalle cinque prime lettere (A, A, A, U e M) di Arhat, Asariri (Siddha), Acarya, Upadhyaya e Muni.

(13) M’inchino dinanzi ai Jina: Rsabha, Ajita, Sambhava, Abhinandana, Sumati, Padmaprabha, Suparsva e Candraprabha.

(14) M’inchino dinanzi ai Jina: Suvidhi-Puspadanta, Sitala, Sreyamsa, Vasupujya, Vimala, Anant, Dharma e Santi.

(15) M’inchino dinanzi ai Jina: Kunthu, Ara, Malli, Munisuvrata, Nami, Aristanemi, Parsva e Vardhamana.

(16) Possano le Anime Liberate (Siddha), che sono più immacolate delle lune, più splendenti dei soli e più serene degli oceani, indicarmi la via della liberazione.